Dedicata al mondo anime e ai suoi fan più appassionati, la sempre più ricca etichetta Anime Factory di Koch Media impreziosisce ulteriormente il proprio catalogo con l’uscita in home video – in versione steelbook sia in formato Blu-Ray sia DVD – della trilogia dell’Epoca d’Oro dei film di Berserk, arricchita da tre maxi card da collezione all’interno del pack.

Ricomincio da Miura

Per capire quando e in che maniera ha avuto origine questa trilogia cinematografica animata vietata ai minori di quattordici anni e ispirata, tra l’altro, a Conan il barbaro di John Milius e Ladyhawke di Richard Donner (senza contare Devilman del maestro Go Nagai e i dipinti di Gustave Dorè), bisogna risalire al manga Berserk, sceneggiato e disegnato dal giapponese classe 1966 Kentaro Miura per esplorare gli anfratti più segreti della natura umana attraverso un miscuglio di horror ed elementi fantasy.

Prima della trilogia

Un manga che è stato serializzato in patria, dal 1989, all’interno della collana Young Animal, per poi approdare in Italia sette anni più tardi e godere di diverse ristampe.
Un manga che, prima ancora dei tre lungometraggi, concepiti tra il 2012 e il 2013, ha generato una serie televisiva anime nel 1997, poi seguita da un’altra in due stagioni tra il 2016 e il 2017; senza contare i vari videogiochi che ne sono derivati.

 

E venne… L’epoca d’oro

Progetto anche conosciuto con i titoli Berserk Saga Project e Berserk Golden Age Arc, vede al proprio timone di regia Toshiyuki Kubooka, noto per la serie di videogiochi di ruolo Lunar, nonché autore di Attraverso il dolore, episodio facente parte del film d’animazione Batman: Il cavaliere di Gotham.
Prodotto da Studio 4°C e concepito in CGI ricorrendo alla tecnica motion capture, in Italia è stato ribattezzato L’epoca d’oro, con i sottotitoli ai tre capitoli rispettivamente divenuti L’uovo del Re dominatore, La conquista di Doldrey e L’avvento.

Guts…

E su quale fulcro narrativo si costruiscono queste avventure che hanno conquistato in breve tempo gli appassionati, assumendo fin da subito lo status di cult?
Al centro troviamo il giovane e immensamente forte mercenario Guts (Gatsu in originale), il quale combatte una battaglia dopo l’altra conducendo un’esistenza priva di desideri e sogni, evitando sempre di schierarsi dalla parte di qualcuno o di credere in qualcosa.

…e Griffith!

Il luogo d’ambientazione sono le terre di Midland, dove si muove anche l’immensamente ambizioso Griffith (Grifis in originale), uomo che è riuscito nell’impresa di raccogliere a sé il valoroso gruppo di soldati denominato Squadra dei Falchi (nome derivato dal Millennium Falcon della fanta saga Star wars).
Il conte Julius, il piccolo Adonis e Caska sono soltanto alcuni degli altri personaggi presenti nella trilogia, non priva di omicidi, vendette, mostruose trasformazioni e cruda violenza e che si evolve tra scontri con l’armata del generale Boscorn e l’entrata in scena di figure del calibro del Cavaliere del Teschio e del Guerriero Nero.