Dopo la conclusione della prima stagione, Anime Factory presenta l’attesa prosecuzione delle insanguinate vicende che ruotano attorno al legittimo successore della Divina Scuola di arti marziali Hokuto. La parte iniziale delle vicende successive alla sconfitta di Raoul da parte di Kenshiro, è finalmente disponibile in Ken il Guerriero 2 Parte 1.

Il capitolo della Capitale Imperiale

Il periodo di pace e anarchia seguito alla morte di Raoul ha visto l’ascesa al potere dell’Impero del Cielo, nuovo soggetto oppressore che ha imposto una nuova dittatura. Forte di un esercito strutturato, ha approfittato dal vuoto di potere lasciato dal Re di Hokuto per conquistare città e territori precedentemente liberati, stabilendo la sede del proprio potere nella Capitale Imperiale.

È trascorso parecchio tempo dalla partenza di Kenshiro e Julia a cavallo di Re Nero. Lynn e Bart sono ormai cresciuti e si oppongono alla tirannia imperiale capeggiando l’Armata di Hokuto, consigliati dal saggio Rihaku del mare. Ken è creduto morto e la sua tomba è tenuta sotto sorveglianza.

L’inatteso ritorno di Kenshiro sposta gli equilibri dello scontro a favore dell’Armata di Hokuto, ma un nuovo e potente avversario si staglia all’orizzonte: la Scuola Imperiale di Cento.

Un’altra tecnica mortale

La Scuola Imperiale di Cento ha radici profonde, tanto da essere più antica della Divina Scuola di Hokuto. È nata al fine di proteggere l’Imperatore Celeste e il principio alla base delle sue tecniche d’attacco è la concentrazione e l’utilizzo dello spirito combattivo; i maestri di questa Scuola accumulano il proprio spirito combattivo e lo rilasciano sviluppando lame di luce e calore che distruggono le cellule dell’avversario.

I generali si distinguono per la luce emanata durante i loro attacchi: Soria della Luce Purpurea, Tiger della Luce Verde, Shoki della Luce Rossa, Borz della Luce Blu e Falco della Luca Dorata.

Falco, il cui aspetto fisico è ispirato al personaggio di Ivan Drago interpretato da Dolph Lundgren nel film Rocky IV, è il più forte dei generali a servizio dell’Imperatore ed è mosso da un estremo senso del dovere nei confronti del vicerè Iako. In passato, ha sacrificato la propria gamba destra come pegno affinché l’esercito di Raoul risparmiasse il suo villaggio.

Soria è privo dell’occhio destro, perduto proprio in uno scontro con Falco, ed è il primo esponente della Scuola Imperiale di Cento ad affrontare Ken.

Shoki ha già incrociato il suo destino con quello di Kenshiro durante il periodo successivo alla sconfitta di Raoul. Nutre forte rispetto nei confronti del successore della Divina Scuola e si oppone alle politiche adottate da Iako.

Al vertice dell’Impero del Cielo

Il vicerè Iako detiene il potere assoluto nell’Impero con il terrore e la violenza, facendo le veci dell’Imperatore e servendosi dei maestri Scuola Imperiale di Cento. Sostiene che Hokuto e Nanto siano la causa dei mali del mondo ed è tormentato dall’incubo del proprio passato incontro con il Re di Hokuto. Al fine di tenere il palazzo sempre illuminato a giorno, ha fatto costruire dei generatori di corrente elettrica azionati da centinaia di schiavi.

Per scoprire la vera identità dell’Imperatore e il destino dei suoi seguaci, non lasciatevi sfuggire il primo volume della seconda serie di Ken il Guerriero.